5 consigli per rafforzare il proprio brand con i social media

I  social network sono ormai diventati i canali di comunicazione più utilizzati da molte aziende per promuovere il proprio business. Affinchè una strategia di marketing risulti efficace è importante definire l’obiettivo, il target, i servizi offerti e un piano di content marketing.

Ecco alcuni consigli utili per rafforzare il proprio brand.

1) Definire una comunicazione integrata

Innanzitutto è importante scegliere i diversi canali social ( Facebook,Twitter, Google+, Youtube ecc..) per promuovere la propria azienda e inserire tutte le informazioni rilevanti. Successivamente, è opportuno creare una comunicazione integrata attraverso la creazione di contenuti coerenti con il proprio brand ( vision del marchio, core message) e veicolati tramite i diversi canali social, flyer, brochure, biglietti da visita e  sito web. Inoltre, bisogna utilizzare  immagini e grafiche accattivanti che rispecchiano l’identità del vostro brand.

2) Dedicare tempo e regolarità

Per ottenere risultati efficaci è opportuno aggiornare tutti i canali social  con regolarità attraverso la creazione di post accattivanti, aggiornare immagini, avviare conversazioni e risspondendo ai visitatori.

3)Pubblicare contenuti originali, creativi e multimediali

Come si è già detto in precedenza, creare contenuti accattivanti e virali è importante per ottenere maggiore visibilità al proprio brand. Si possono postare foto, news relative al proprio settore, video interessanti, cercando di coinvolgere i diversi target e generando curiosità.

4) Interagire con la community

L’obiettivo primario di ogni azienda è quello di instaurare  relazioni di fiducia con i propri clienti. Per questo motivo, è indispensabile rispondere nel minor tempo possibile alle richieste degli utenti e avviare conversazioni.

5) Monitorare le visite e conversazioni

E’ importante dedicare del tempo al monitoraggio della pagina e attività dell’azienda. Attraverso alcuni strumenti messi a disposizione dai canali social, come ad esempio gli Insight di Facebook, è possibile scoprire quali elementi hanno successo e quali,invece, non funzionano per coinvolgere gli utenti. Anche per quanto riguarda le conversazioni, è opportuno tenerle sotto controllo in quanto è possibile ottenere informazioni rilevanti sul vostro settore, sulle nuove tendenze e fattori di rischio.

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento