Come aumentare le performance di un eCommerce con gli strumenti di Facebook Ads

L’eCommerce è un fenomeno inarrestabile e come evidenziato dai dati presentati qualche mese fa da Netcomm, il consorzio del commercio elettronico italiano, nel 2017 le vendite online dovrebbero aumentare del 20%, superando i 23 miliardi di euro di valore.

In Italia oggi si contano circa 21 milioni di acquirenti online, di cui 16 milioni (+25% nell’ultimo anno) risultano essere clienti abituali di uno o più marchi online con una media di non meno di 3 acquisti a trimestre e uno scontrino medio di circa 100 euro (fonte: Il Sole 24 ore).

Tuttavia dopo aver progettato il design del sito, aver studiato i dettagli funzionali, la gestione della logistica e delle spedizioni, come possiamo trasformare un sito eCommerce in una macchina da vendite?

Uno degli strumenti promozionali che aiutano le aziende ad incrementare le vendite sono sicuramente le Facebook Ads, che ci permettono di acquisire non solo traffico altamente  qualificato, ma di integrare una serie di attività mirate come l’acquisizione di nuovi lead, tracciare comportamenti come l’abbandono del carrello o la visualizzazione di un particolare prodotto presente nello store.

Facebook è il miglior strumento per promuovere un eCommerce?

Difficile poterlo affermare, ma sono molteplici i motivi per considerarlo come uno dei migliori strumenti in grado di migliorare le performance di un sito eCommerce, poiché garantisce:

  • Precisione nella definizione del target di riferimento
  • Facilità di configurazione e tracciabilità dei comportamenti di navigazione
  • Ottimizzazione delle campagne
  • Tracciabilità dei risultati raggiunti

Ma quali sono gli strumenti e i trucchetti per aumentare le vendite su un eCommerce?

Creare le Custom Audience

Per vendere un prodotto o un servizio dobbiamo sapere con precisione a chi lo stiamo proponendo. Quanto più precisa sarà l’individuazione del target, tanto più alta sarà la possibilità di vendere online.

Definire il pubblico target attraverso l’individuazione di interessi o comportamenti (le cosiddette Core Audience) è funzionale, ma tuttavia non rappresenta la soluzione di targetizzazione più precisa presente su Facebook Ads.

Le Custom Audience, invece, permettono di concentrare gli sforzi promozionali solo su quei pubblici che sono già un passo più avanti nel processo di conversione e che quindi sono già entrati in contatto con il brand ad esempio attraverso l’iscrizione alla mailing list, la semplice visita al web site o l’interazione con la fan page facebook.

Le opportunità per creare Custom Audience sono quattro:

  • Utilizzare un file di clienti
  • Intercettare gli utenti che hanno visitato il nostro sito
  • Creare una lista di persone che hanno interagito con la nostra app
  • Rilevare gli utenti che hanno interagito con la nostra pagina Facebook o Instagram

Le opzioni e le combinazioni per creare Custom Audience sono veramente tantissime e il loro utilizzo permette di entrare in contatto con l’utente giusto, utilizzando il messaggio pubblicitario più efficace. In questo modo potremmo ridurre il tasso di abbandono del carrello del nostro eCommerce, aumentare le conversioni e la frequenza d’acquisto.

Utilizzare le Dynamic Ads

A differenza del remarketing statico, che è possibile attuare attraverso le custom audience, il remarketing dinamico offre all’utente inserzioni mirate in base a determinate azioni svolte dagli utenti all’interno del nostro eCommerce.

L’introduzione delle Dynamic Ads è particolarmente consigliata per quei siti di vendite on line che hanno dei carrelli prodotto molto ampi, per i quali risulta più complesso fare remarketing in modo mirato.

Requisiti fondamentali per poter creare le Dynamic Ads sono l’inserimento del pixel di conversione e la configurazione del catalogo prodotti di Facebook. Il pixel di conversione deve contenere al suo interno la possibilità di tracciare differenti eventi come la visualizzazione di una pagina, la visualizzazione di un contenuto, la ricerca, l’aggiunta al carrello, l’aggiunta alla lista dei desideri, l’acquisto, l’acquisizione di contatti o l’iscrizione effettuata.

Per fare ciò, è necessario che il pixel sia ben configurato e che al suo interno siano specificati valori come il nome del contenuto, la categoria del prodotto, il tipo di prodotto, il valore del prodotto venduto. Tutto ciò permetterà di configurare delle Custom Audience sul lifetime value e conoscere più approfonditamente il ritorno sull’investimento pubblicitario delle singole  campagne.

Altro requisito fondamentale è la configurazione di un catalogo prodotti su Facebook, che permetta di associare ad un determinato tipo di evento (view content, page view, etc.) un certo prodotto. In base alla piattaforma utilizzata per la costruzione dell’eCommerce, vi sono diversi strumenti o plugin che possono aiutarci nella creazione di un catalogo prodotti. Si tratta di un file RSS aggiornato in maniera automatica, che comunica costantemente a Facebook i prodotti disponibili nel nostro sito. In questo modo le Facebook Ads presenteranno agli utenti gli stessi prodotti o dei prodotti correlati, che hanno già visualizzato o inserito in una lista dei desideri all’interno dell’eCommerce.

Altro aspetto da non sottovalutare delle inserzioni dinamiche è che permettono di mostrare solo i prodotti realmente presenti nel nostro magazzino e con i prezzi aggiornati. In questo modo quando un utente effettuerà un acquisto, le inserzioni per quel determinato prodotto verranno automaticamente disattivate, evitando di mostrare prodotti precedentemente acquistati.

Chatbot di Vendita

Una delle soluzioni più preziose per il vostro eCommerce potrebbe essere quella di avere un servizio clienti attivo 24 ore su 24, capace sia di rispondere a domande e richieste, che di guidare conversioni e vendite attraverso l’inserimento di CTA.

Questo strumento da alle aziende l’opportunità di creare una nuova esperienza per l’utente, che si concentra sul singolo individuo, riportando in auge il dialogo tra rivenditore e acquirente anche nello shopping online.

Oltre a fornirci dati importantissimi per conoscere meglio i nostri utenti, le conversazioni attraverso un chatbot adeguatamente progettato e configurato potrebbero aiutare gli utenti a prendere decisioni durante l’acquisto, inviare codici sconto e offerrte, rispondere a domande riguardanti i prodotti non presenti nel catalogo informando i clienti quando sono nuovamente disponibili o inviare le notifiche dello stato delle spedizioni.

Il marketing online sta diventando sempre più personalizzato e intuitivo e i chatbot permettono di capitalizzare al meglio le vendite online, senza apparire agli occhi degli utenti come uno strumento di vendita aggressivo. Tuttavia per poter predisporre chatbot complessi e performanti, sempre meglio affidarsi ad bravo sviluppatore.

Testare call to action diverse

Solitamente negli annunci di Facebook, la call to action “Acquista ora” è una delle più utilizzate. Tuttavia testare diverse CTA potrebbe migliorare le conversioni. Teniamo sempre in considerazione il punto del funnel  in cui si trovano gli utenti a cui ci rivolgiamo.

Se ad esempio la nostra campagna si rivolge ad un pubblico nuovo, che ancora non ha acquistato dal nostro eCommerce, proviamo ad inserire call to action meno aggressive come “scopri di più”. Testare le diverse CTA nelle nostre campagne su Facebook Ads, permette di capire quali sono le più performanti e per quale tipologia di pubblico.

Facebook Ads Collection

Collection è un nuovo formato pubblicitario di Facebook, esclusivamente mobile. È una raccolta che può contenere fini a 50 prodotti differenti che possono essere sia inseriti in maniera manuale nel momento in cui stiamo pianificando una nuova campagna, oppure attingere direttamente al catalogo prodotti configurato in precedenza su business manager.

Gli utenti visualizzeranno un’anteprima e quattro box con alcuni dei prodotti in evidenza. Cliccando sull’anteprima si aprirà un pop up all’interno di Facebook, che mostrerà l’intera Collection. Ogni prodotto rimanda alla relativa scheda prodotto sul sito eCommerce.

Questo nuovo formato è particolarmente indicato per tutti gli eCommerce dove il visual la fa da padrone, ad esempio come il mondo della moda e può diventare uno strumento ideale per mostrare una nuova collezione relativa ad una stagione dell’anno.

Un’ottima arma per aumentare l’interesse e attirare l’attenzione di nuovi potenziali clienti.

Fonte: Ninja Marketing

Nessun commento ancora

Lascia un commento