Campagne Sponsorizzate Facebook

Sono passati già diversi anni dai primi articoli su Facebook e moltissime cose sono cambiate, basti pensare che in tutto il 2011 Facebook ricavava 3,1 miliardi di dollari grazie alla pubblicità, andamento leggermente diverso nel 2015 dove ha ricavato la stessa cifra (anzi leggermente di più 3,32 miliardi di dollari) solo nel primo trimestre. Qui potrete trovare qualche approfondimento.

La pubblicità su Facebook al giorno d’oggi è di uso comune e anche la piccola azienda ha ormai fatto i primi passi verso questo strumento, perciò eviterò di fornirvi le basi su “che cos’è Facebook e perché usarlo”, ma vorrei farvi capire come sono cambiati gli strumenti rispetto a qualche tempo fa e darvi qualche indicazioni di massima sui costi.

Nel lontano 2011 la pubblicità su Facebook si divideva in:

  • inserzioni (promozione di: pagina Facebook, di un post, o di un indirizzo web esterno) che diventava una storia sponsorizzata se un fan o un amico metteva il like sull’inserzione;
  • storie sponsorizzate (promozione di: “mi piace” su una pagina, “mi piace” su un post, check-in su una pagina).

Nel 2015 le cose sono cambiate, oggi Facebook fornisce la possibilità di creare un’inserzione diversa per bisogni diversi; una famosa pubblicità diceva: “c’è un App per tutto” bhè il saggio Zuckerberg da qualcuno si sarà pure ispirato :)

Diventa fondamentale scegliere il tipo di campagna che si intende fare avendo ben chiaro in mente qual è l’obiettivo che si vuole raggiungere.

Qui sotto trovate tutte le campagne che attualmente si possono realizzare, come vedete possiamo creare campagne molto diverse tra loro, passando dalla promozione del brand, al traffico al sito, alla promozione di App, acquisizione di Lead, fino a portare nuovi clienti presso il vostro negozio offline.

Schermata 2016-01-07 alle 18.28.23

Tipologie di campagne (livello1)

Tutte le campagne che andrete a fare sono strutturate gerarchicamente secondo 3 livelli e in ognuno di essi ci sono diverse impostazioni da tenere ben a mente:

  • livello 1: Campagna nella quale si sceglie l’obiettivo (vedi Screenshot sopra)
  • livello 2: Gruppo di inserzioni (qui viene definito il budget, la durata, l’audience che si vuole raggiungere, il posizionamento e come si vuole pagare)
  • livello 3: Inserzione qui si collega la pagina Facebook, si inseriscono le immagini/video ed un copy adatto in base alla campagna scelta.

Schermata 2016-01-07 alle 18.32.49

Schermata 2016-01-07 alle 18.34.13

Schermata riferita alle impostazioni del gruppo di annunci (secondo livello)

Voi direte: Ok, interessante fino a qui ma quanto mi costa fare pubblicità su Facebook?

In ogni campagna il social network permette di decidere se pagare a visualizzazioni, click sul link del sito o copertura giornaliera, poi per specifiche campagne troverete altre modalità di pagamento come CPV (se campagna video), conversione (se campagna orientata alla conversione sul sito), lead (se si stanno raccogliendo contatti) e via dicendo.

Le prime tre modalità di pagamento funzionano in questo modo:

  • visualizzazioni: lo scopo è far visualizzare l’inserzione a più persone possibili;
  • click sul link del sito: lo scopo è mostrare l’inserzione alle persone che sono più predisposte a cliccare sul link;
  • copertura giornaliera: l’inserzione verrà mostrata una sola volta al giorno.

Chiaramente è Facebook che decide in base al target scelto a chi far vedere la nostra inserzione, noi possiamo “fidarci di lui” e scegliere come preferiamo pagare.

Altro punto importante è la definizione del budget, questo può avvenire su base giornaliera in cui si imposta il tetto massimo di spesa per ogni giorno in cui è attiva la campagna, oppure “a vita”, Facebook suddividerà autonomamente il budget in base alla durata complessiva della campagna.

Come avrete già capito i costi che andremo a sostenere sono diversi in base alle tipologie di campagne che si andrà a fare, inoltre essi sono influenzati dalla tipologia di target che si sceglie e saturazione dello stesso, geolocalizzazione, budget e durata delle campagne, perciò la mia risposta alla vostra domanda è un grande DIPENDE.

Per darvi qualche esempio possiamo dire in base alla nostra esperienza che se parliamo di acquisizione like (rimanendo conservativi) un buon costo/like si aggira intorno allo €0,25 ciò significa che l’inserzionista andrà a pagare €0,25 per ogni nuovo like.

Se invece parliamo di visualizzazione video i costi sono più bassi e si aggirano intorno allo €0,15 per ogni visualizzazione di video.